[Kuypers’ home at artvilla.com]

[Books and CDs][Artvilla.com][JanetKuypers.com][Bio][Poems][Prose]


Driving By His House (in Italian)


guidando dalla sua casa

So che è abbastanza pathetic di me, io non conosce che cosa sto provando a dimostrare. Neppure non desidero vederlo ancora. Non desidero dovere pensare lui, non desidero pensare alle sue sopracciglia grandi o al fatto che hunched sopra un piccolo quando ha camminato o che lo ha danneggiato così tanto.

So che è abbastanza pathetic di me, ma a volte quando sto guidando prenderò una deviazione piccola e guiderò dalla sua casa. Guiderò appena vicino, io non rallenterò, io non lo arresterò vicino, non dirò ciao, non batterò la sua testa dentro, io neppure non cry. io appena guiderò vicino, vedo alcuni automobili nella strada privata, non vedo segni di vita attraverso i Window ed allora continuerò a appena guidare.

Non so perchè la faccio. Non lo vede mai me e mai non lo vede, anche se ho pensato che non abbia desiderato vederlo comunque. Quando in primo luogo lo ho venuto a contatto di non ero impaurito di lui. Ora sono così impaurito che devo guidare occasionalmente dalla sua casa ogni, ricordarsi appena del timore. Che tutti gradiscono il gusto di timore, voi sappiamo, il pensiero che ci è qualcosa verso l’esterno là più forte di noi. Il pensiero che ci è qualcosa fuori là noi può battere, anche se dobbiamo combattere alla morte.

Ma quello non può sia, no, esso appena non può essere, io non gradisce questo timore, io non lo gradisce. Non desidero guidare vicino, io desidero potere continuare appena con la mia vita, non pensare a questo proposito. Desidero ancora essere forte. Desidero essere forte.

Così oggi lo ho ripetuto, non lo ho fatto per un istante, azionamento dalla sua casa, ma la ho ripetuta oggi. Quando mi sono girato sopra verso la sua via ho messo sopra i miei sunglasses in modo che nel caso lo vedesse non potesse dire a che sterà osservando. Ed allora ho preso il mio telefono dell’ automobile e mi sono comportato come stavo comunicando con qualcuno.

Ed ho guidato vicino, tenendo il mio telefono dell’ automobile, comunicando con mio amico immaginario, provante unobviously all’ occhiata alla casa sulla mia parte di sinistra. Ci è un lamppost all’ estremità della sua strada privata. Lo ho notato sempre, il paralume ero una sfera di vetro enorme, io sempre ho pensato che fosse ugly. Gli automobili di questa volta tre erano là. Uno di quelli potrebbe essere suo. Attraverso il Window anteriore, nessuna gente, nessun luci. Guido intorno ad un angolo, prendo una girata ed ottengo indietro sulla strada che sono stato supposto di essere sopra.

Un giorno, quando sto guidando vicino ed ottengo ancora quella sensibilità, che la sensibilità gradisce la morte, pozzo allora, potrei ripeterlo appena.


the DMJ Art Connection CD

Oeuvre Kuypers poetry book

Books and CDs  Kuypers’ Bio  Kuypers’ Poems  Kuypers’ Prose  Chicago Poet and Poetry Chicago Artist and Art